L’uomo al centro

Contemporary window
 

Se ci sono quelli che negano la pericolosità di questo virus e la riportano all’interno di una più o meno virulenza influenzale, e quelli che che sostengono e amplificano la pericolosità di questo virus, siamo forse due facce della stessa medaglia ? . Se così fosse è la società ad essere malata ed il virus non centra nulla, ed il popolo nella sua complessità tenderebbe a perpetuare una tale società, pur da posizioni diametralmente opposte. Ma se mettiamo al centro l’uomo, le cose cambiano in meglio.
Ma allora, la cosa la si può vedere ad un livello più semplice. Un individuo, cittadino, può scegliere le opportune strategie per la sua salute ?, è il vero padrone della sua pelle o no. E questi dati statisticamente parlando sulla mortalità di questa pandemia , si possono mettere in discussione o no. Si può dire a questo governo certificami che tutti questi morti sono morti esclusivamente per covid e non solo positivi al covid, visto che è stata fatta una ordinanza che se uno ha avuto il covid e poi mesi dopo muore in un incidente in macchina viene catalogato come morto per covid. In sostanza possiamo ancora aspirare ad una politica dove l’uomo possa essere al centro ?